Home Primo Piano “Se non torniamo insieme, te la faccio pagare”, costretta a trasferirsi e divieto di avvicinamento per lui

“Se non torniamo insieme, te la faccio pagare”, costretta a trasferirsi e divieto di avvicinamento per lui

da Redazione
0 commento 58 visite

wpid-commissariato-mesagne-3-2.jpg.jpegNel pomeriggio di venerdi, 9 marzo 2018, personale della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Mesagne eseguiva ordinanza  della misura coercitiva personale del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla vittima nei confronti di  I. F. di Latiano, classe 70.

Lo stesso durante il matrimonio e successivamente alla separazione dalla moglie, aveva posto in essere una serie di comportamenti, reiterati nel tempo, che avevano costretto la donna ad un regime familiare e di vita avvilente e mortificante, costringendola a  sporgere denuncia e raccontare gli episodi di violenza fisica e verbale subiti nel tempo.  Era stata anche minacciata che se non fosse tornata con lui gliela avrebbe fatta pagare. La stessa, pertanto, per sfuggire a quell’uomo violento, si è trasferita al nord a casa di un parente.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

QuiLatiano – redazione@quilatiano.it
Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND