“Avanti così…il ritorno del DUO Maiorano e De Punzio: AUMENTANO la TARI”

Nel Consiglio Comunale del 29 luglio 2021 avevamo chiesto il rinvio degli argomenti iscritti all’ordine del giorno, e specificatamente:

n 2) l’Approvazione Regolamento per la disciplina della Tassa Rifiuti (TARI) 2021;

  1. 3) Presa d’Atto Approvazione e validazione PEF 2021 D.D. Ager 227 del 25.06.2021 – Approvazione Tariffe Tari 2021 e Riduzione Covid 2019.

Si evidenzia per completezza che solo il consigliere Ruggiero, quale componente della commissione, aveva ricevuto la documentazione si cui al punto sub n. 2.

Tale richiesta veniva avanzata in quanto la documentazione non era pervenuta nei tempi previsti nella nostra disponibilità, quindi senza la possibilità di approfondire gli argomenti in tutela degli interessi dei nostri concittadini.

Sta di fatto che in data 31 luglio 2021 è stata convocata un’altra seduta del Consiglio Comunale, nel corso della quale abbiamo verificato l’esistenza, oramai palese, di una nuova maggioranza, con l’aggiunta del gruppo consiliare composto da DE PUNZIO Salvatore e BALDARI Massimiliano pronti a saltare sul carro del vincitore nascondendosi dietro la c.d. “responsabilità”, ed il plauso del Presidente del Consiglio Comunale che ha enunciato le parole: “è arrivato il momento di non ricercare l’unanimità e di andare avanti con chi ci sta e con chi si ritrova”.

Abbiamo deciso per protesta di non partecipare ai lavori del Consiglio perché deve cambiare il modus operandi dell’Amministrazione Comunale e dell’Ufficio di Presidenza, per tale motivo abbiamo inoltrato segnalazione all’Ill.mo Prefetto di Brindisi.

Il Consiglio Comunale per noi non deve essere utilizzato solo ed unicamente per “alzare semplicemente la mano, ma deve essere luogo di confronto, dialogo e possibilmente di mediazione in beneficio della Città di Latiano e dei suoi abitanti.

Ma vi è di più, la NUOVA MAGGIORANZA, nella seduta del Consiglio del 31 luglio 2021, ha approvato le nuove tariffe TARI con l’AUMENTO delle stesse, per un totale di 350mila euro, pur avendo avuto a disposizione il c.d. Fondone Covid statale, a titolo esemplificativo e non esaustivo:

  • utenza domestica di 50 metri quadrati e 3 componenti aumento del 15,64%;
  • utenza domestica di 100 metri quadrati e 3 componenti aumento del 13,41%;
  • utenza NON domestica (uffici, agenzie e studi prof.li) aumento del 14,58%.

Non abbiamo partecipato ai lavori del Consiglio per il comportamento scorretto nei confronti del ruolo dei consiglieri comunali, nel merito dell’argomento riteniamo che in un periodo di pandemia o post pandemia si poteva fare di più per rimodulare le tariffe in modo adeguato, avremmo voluto dare il nostro contributo, ma ci è stato negato.

I consiglieri comunali

Claudio RUGGIERO, Matteo CONTE, Lucia SALONNE e Angelo CAFORIO

editor

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *