Home Cultura C’è attesa per il musical “Colibri” dell’Istituto Comprensivo di Latiano

C’è attesa per il musical “Colibri” dell’Istituto Comprensivo di Latiano

da Redazione
0 commento 178 visite

LATIANO – C’era grande attesa per il musical “Colibrì” interpretato da circa cinquanta alunni provenienti dalla Scuola primaria e secondaria dell’Istituto Comprensivo Statale di Latiano con Indirizzo Musicale e messo in scena nel piazzale del Polo Museale del centro messapico.
Patrocinato dal Comune di Latiano e rientrante nel cartellone estivo delle manifestazioni che si terranno nei mesi estivi nel piccolo centro brindisino, il musical ha tenuto desta l’attenzione di tutti coloro che hanno preso parte alla serata, dagli insegnanti, ai genitori, fino al Sindaco Cosimo Maiorano e al Dirigente scolastico dell’ITIS Majorana di Brindisi, Salvatore Giuliano, ospite della serata.


“Un gruppo eterogeneo di ragazzi ha rappresentato questo musical realizzato grazie ai fondi europei P.O.N “Inclusione sociale e lotta al disagio” che l’Istituto è riuscito a intercettare e aggiudicarsi nell’anno scolastico 2019/2020.
Grande è stato l’impegno da parte di tutti gli studenti che si sono cimentati nel ballo, nella recitazione e nel canto, guidati dal pianista Vincenzo Recchia dal coreografo Gabriele Quaranta e diretti dal regista Davide Petiti. Che dire, è stata una serata bellissima e, perché no, anche suggestiva per i ragazzi che hanno messo in scena la loro esperienza. Un grazie di cuore a tutti loro che hanno seguito le attività formative in orario extracurriculare”.


Ancora una volta il tema centrale è stato quello della diversità e dell’inclusione.
“È strategico che le scuole si aprano oltre i tempi classici della didattica agli alunni e alle loro famiglie,” il pensiero della Dirigente Ornella Manco, “per essere vissuti dai ragazzi e dal quartiere il pomeriggio, nei fine settimana, nei tempi di vacanza, diventando spazio di comunità in aree di particolare disagio abitativo e con elevato tasso di dispersione scolastica. Attraverso la musica, l’arte, il teatro, l’educazione ambientale, i percorsi di legalità e l’ampliamento dei percorsi curriculari è possibile ampliare l’offerta formativa, anche utilizzando metodi di apprendimento innovativi”.


“Grazie a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questo musical” chiosa il preside Salvatore Giuliano.
“Se questi alunni sono su questo palco è perché come in tutte le istituzioni scolastiche che funzionano, c’è tanta gente, tanti docenti, oltre al personale non docente che in maniera silenziosa contribuiscono alla realizzazione dei sogni dei ragazzi”.
Progetti d’inclusione sociale come questo possono contribuire ad ampliare significativamente l’offerta formativa nelle istituzioni scolastiche soprattutto delle aree periferiche i cui alunni spesso non hanno molte opportunità per accedere a iniziative extracurriculari.
“Siamo e saremo sempre al fianco del mondo della scuola”, sono le parole del primo cittadino di Latiano Cosimo Maiorano, “contribuendo non soltanto con patrocini fittizi e ideali, ma anche con il suo personale con contributi economici, perché crede nell’alto valore formativo della scuola”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

QuiLatiano – redazione@quilatiano.it
Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND