Home Politica Il Pd risponde a Baldari: “Assessore non stia sereno”

Il Pd risponde a Baldari: “Assessore non stia sereno”

da Redazione
0 commento 135 visite

Riceviamo e pubblichiamo: Ci aspettavamo la risposta al nostro comunicato dell’Assessore Baldari, che come previsto, non si smentisce mai.
Siamo oramai abituati ai soliti attacchi dell’Assessore, sia in Consiglio Comunale che sui social, quando non ha argomenti per controbattere tira fuori i risultati elettorali, oppure, addirittura attacca sul personale. Vorremmo ricordare all’Assessore Baldari, che la campagna elettorale è finita da due anni; se vogliamo dirla tutta, il Sindaco Maiorano è stato eletto grazie anche ai voti del PD. Se il PD avesse appoggiato un altro candidato, il Sindaco Maiorano non sarebbe arrivato al ballottaggio, magari questo le avrebbe evitato di aderire al ribaltone e tradire anche i suoi elettori, perché in quel caso, democraticamente chiamato ad amministrare.
Pertanto, caro Assessore, non è il PD che ha un rappresentante in Consiglio Comunale grazie alla vittoria del Sindaco Maiorano, semmai, Maiorano è Sindaco grazie anche ai voti del PD.
Continua poi nel suo comunicato delirante, con offese, sempre nel suo stile, dandoci degli incompetenti, in malafede in quanto usiamo i nostri comunicati per prendere in giro i cittadini.

Sappiamo benissimo che ai Bandi si partecipa chiaramente con esito incerto, ma vorremmo ricordare all’Assessore, che la giustifica che lei, e tutta l’Amministrazione Maiorano avete fornito per il ribaltone, a solo un anno dall’esito elettorale, che HA TRADITO la volontà dei cittadini, era quella di far entrare le migliori “competenze”, per accedere a tutti i Bandi PNRR possibili, e “volare alto”, parole del Sindaco, che a quanto pare ha fatto sue.
Sia ben chiaro, siamo felici dell’annuncio di qualche giorno fa, che finalmente ha portato un obiettivo raggiunto, anche se non per opera sua.

Ma secondo lei, dichiariamo il falso quando affermiamo che prima di questo obiettivo raggiunto avete perso 11 Bandi, e insieme a quello finanziato, ne avete perso altri 2. Quindi il risultato fino ad ora dovrebbe essere su 14 bandi, solo uno finanziato; non le sembra un po’ pochino per l’Amministrazione delle migliori competenze nel panorama politico latianese?
Dichiariamo il falso quando affermiamo che il Bilancio di previsione, nonostante l’ingresso delle migliori competenze, è un copia incolla di quello dell’anno precedente senza nessuna nuova progettualità?
Dichiariamo il falso quando affermiamo che nonostante le sue promesse i lavori del cimitero sono fermi?
Dichiariamo il falso quando affermiamo che nonostante le promesse il Campo Sportivo è ancora lontano dall’essere consegnato ai cittadini?
Dichiariamo il falso quando diciamo che tra tutti i progetti che lei stesso ha citato nel suo comunicato l’unico progetto a cui lei ha partecipato è “Open Air”?
Dichiariamo il falso quando affermiamo che il Piano Urbanistico Generale è in fase di stallo, nonostante facesse parte insieme ad altri 20 punti sulla quale si basava la vostra grande ammucchiata?
Dichiariamo il falso quando affermiamo che dei famosi 21 punti avete avviato solo alcuni per ragioni facilmente intuibili, mentre altri come il Piano del Traffico, che sembrava prioritario, sono tutti in fase di stallo?
Dichiariamo il falso quando affermiamo che il Piano della Mobilità Sostenibile e il Piano per l’abbattimento delle barriere architettoniche, strumenti essenziali in una città civile, avviati dall’Assessore del PD, sono stati abbandonati a se stessi?
Ci fermiamo qui perché l’elenco della vostra inefficienza sarebbe lunghissimo.

Capitolo a parte riguarda l’incarico affidato ad uno studio di Roma, su cui paradossalmente l’Assessore afferma, secondo i principi di LEGALITA’ e TRASPARENZA che, sempre secondo lui, a noi potrebbe dar fastidio. Forse avremmo dovuto fare il nome di quello studio, così ai più sarebbe chiaro con quali principi è stato affidato l’incarico, ma siamo certi che proprio lei non abbia nulla da nascondere.

Infine caro Assessore Baldari, noi siamo più che sereni, avendo scelto di stare all’opposizione di questa Amministrazione fallimentare, anzi, dovremmo ringraziarla per averci dato, per l’ennesima volta, la possibilità di rimarcare che l’operazione condotta dal Sindaco Maiorano con il ribaltone, è, e rimarrà sempre una mera spartizione di poltrone e di potere.

Partito Democratico Latiano

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

QuiLatiano – redazione@quilatiano.it
Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND