Una campagna di ascolto e programmazione per Ripartire Insieme


L’attuale pandemia che da quasi un anno attanaglia il mondo, sta mettendo a dura prova settori di basilare importanza;
L’anno scorso ad Aprile, l’amministrazione comunale di Latiano ritenne nella fase di emergenza instaurare un dialogo sociale e avviare una campagna ascolto con incontri distinti in base ai settori di intervento, “per individuare le situazioni segnate da maggiori criticità, le soluzioni più opportune da adottare sulla base delle risorse disponibili, le sinergie possibili tra i diversi attori – istituzionali e privati – in campo”.
Tali incontri, rivolti alle Organizzazioni di Rappresentanza (Patronati, Confederazioni, Sindacati, Enti Bilaterali etc.) dei diversi settori rispettivamente interessati, avevano luogo in videoconferenza, con la partecipazione del Sindaco, degli Assessori e di tutti i Capigruppo Consiliari.
A 5 mesi dall’insediamento di una nuova giunta, e nella fase in cui la politica si appresta ad approvare il bilancio di previsione continuiamo a pensare che tutte le iniziative debbano continuare a nascere da una programmazione condivisa, da una virtuosa fusione di competenze da riproporre e allargare ad altri soggetti e non vadano organizzate solo dagli enti in maniera autonoma.
L’emergenza ci ha insegnato che è fondamentale far valere il nostro diritto/dovere di essere coinvolti in tutte le sedi dove si assumono decisioni inerenti la cittadinanza, la programmazione, fornendo il punto di vista di tutte le realtà presenti nel tessuto sociale. Per questo, a nostro modo di vedere, è necessario continuare ad elaborare, con sempre maggior accuratezza e dettaglio, proposte sulla riorganizzazione di settori strategici, che stanno vivendo un importante disagio sociale, ma anche riorganizzare la rete delle associazioni di promozione sociale, culturali, sportive; nel nostro territorio i mancati eventi, soprattutto estivi, annullati hanno messo in seria difficoltà le associazioni, circoli, compagnie teatrali, società sportive etc.
In questo contesto di cooperazione è utilissimo aumentare la collaborazione e il coordinamento, riorganizzando, e nel caso modificando, gli strumenti in possesso dell’Amministrazione in modo da sostenere la difficile fase che stiamo attraversando.
Pertanto proponiamo all’attenzione dell’A.C. i seguenti suggerimenti programmatici:
• ALLA LUCE DELLA RIFORMA DEL TERZO SETTORE, CENSIRE TUTTE LE ASSOCIAZIONI VECCHIE E NUOVE E PROVVEDERE AD UNA REVISIONE DEL REGOLAMENTO COMUNALE.
• RIATTIVARE LE CONSULTE ED IL FORUM CITTADINO
• AVVIARE UNA CAMPAGNA ASCOLTO, sulla fase emergenziale che stiamo vivendo, che va gestita non solo sotto il profilo sanitario ma anche sotto il profilo sociale, economico e culturale.
Certi che l’amministrazione terrà presente quanto descritto, inviamo cordiali saluti.
Latiano, 19 Marzo 2021
Pierpaolo Di Bello
Delegato Cittadino e Provinciale – Associazioni e Circoli – Enac

editor

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *